Profilo di guida ottimizzato vPRO: l’attuazione precisa dell’orario.

Poco prima della partenza, sulla base dei dati attualmente disponibili, per ogni treno del traffico viaggiatori viene calcolato un profilo di guida ottimizzato a livello energetico e corretto dal punto di vista della dinamica di guida. 

Così il traffico ferroviario diventa ancora più preciso e puntuale – e i treni consumano meno energia. 

Gli algoritmi necessari per il calcolo sono stati sviluppati dalle FFS e migliorati nell’arco degli anni nell’ambito di estesi test d’esercizio in collaborazione con il personale di locomotiva. 

Per un esercizio ferroviario possibilmente stabile occorre una certa quantità di riserve di tempo – finora, però, nella cabina di guida non si conosceva ancora la distribuzione temporale, cosa che determinava strategie di guida differenti. Inoltre il personale di locomotiva si orientava agli orari dei clienti precisi al minuto indicati sul marciapiede, mentre Orario ed esercizio organizzava il traffico ferroviario con una precisione al secondo sulla base dell’orario d’esercizio. 

Con il profilo di guida ottimizzato vPRO e gli orari d’esercizio precisi, vengono ora gettate nuove basi comuni nella produzione ferroviaria – per la prima volta, sia il personale di locomotiva sia Orario ed esercizio utilizzano le stesse informazioni. Il calcolo del profilo di guida ottimizzato vPRO viene eseguito in RCS ogni volta appena prima della partenza del treno e avviene in due fasi: 

  • Con una serie di regole matematiche, sulla base dell’orario d’esercizio e dei dati della guida treni, vengono identificati i punti fissi, ossia punti d’esercizio in cui gli orari di partenza, arrivo e transito devono essere rispettati con la maggior precisione possibile dal punto di vista tecnico. 
  • In seguito, un algoritmo automatizzato tra due punti fissi crea il profilo di velocità ottimizzato vPRO tenendo conto dell’itinerario, del materiale rotabile pianificato e dei tratti di rallentamento: per ogni sezione si ottiene così la velocità necessaria per giungere puntuali al punto fisso successivo partendo all’orario previsto. 

Con vPRO e gli orari d’esercizio, macchiniste e macchinisti possono ora sfruttare appieno la loro competenza operativa e scegliere la strategia di guida ottimale in base alla situazione. Ciò fa sì che nell’esercizio regolare puntuale si verifichino meno conflitti – grazie al flusso di treni migliorato diminuiscono le frenate e le fermate prima dei segnali.

E inoltre vPRO ha anche un altro effetto collaterale positivo: grazie alle velocità adattate e all’esercizio più fluido i treni del traffico viaggiatori consumano meno energia. Secondo le misurazioni sinora effettuate, il fabbisogno energetico si riduce del 3-9 percento nel traffico regionale e dell’1-4 percento nel traffico a lunga percorrenza a seconda della tratta e del materiale rotabile. Il profilo di guida ottimizzato vPRO è disponibile gratuitamente per tutte le imprese di trasporto ferroviario attraverso l’interfaccia ADL.

Ulteriori contenuti